La Campagna, promossa da Legambiente e AzzeroCO2, rappresenta una straordinaria opportunità per recuperare risorse economiche da interventi da realizzare o realizzati negli ultimi 12 mesi sulle strutture pubbliche.

La campagna è basata sulla raccolta dei Certificati Bianchi (o Titoli di Efficienza Energetica) generati a seguito di interventi di efficienza energetica realizzati sulle strutture pubbliche, consentendo agli Enti Locali di usufruire del relativo meccanismo di incentivazione. La campagna nasce in un contesto di continuo aggiornamento della normativa in tema di incentivazione delle fonti rinnovabili ed efficienza energetica e soddisfa l’esigenza degli Enti Locali di avere un supporto continuativo per comparare in tempo reale le migliori soluzioni tecnico-finanziare disponibili.

Come funziona

Il Comune che ha realizzato un intervento, non essendo un soggetto abilitato ad operare sul mercato dei TEE, non ha la possibilità di recuperare questo incentivo se non attraverso l’attività di intermediazione di un soggetto idoneo quale AzzeroCO2. AzzeroCO2 presenta gratuitamente la domanda di accesso ai Certificati Bianchi, per conto del Comune: se l’istanza va a buon fine, AzzeroCO2 eroga al Comune un quantitativo economico proporzionale ai TEE generati per la durata di 5 o 8 annualità consecutive.

La Campagna EfficiENTI 2020 è strutturata per permettere al Comune di avere un partner tecnico sempre a disposizione per:

  1. Consulenza tecnica e finanziaria rispetto alla pianificazione di interventi di efficienza energetica;
  2. Consulenza nella comparazione delle diverse forme di incentivazione disponibili;
  3. Calcolo dei Certificati Bianchi ottenibili da interventi di efficienza energetica e verifica del rispetto delle condizioni tecniche già in fase di progettazione preliminare;
  4. Presentazione gratuita delle pratiche di ottenimento dei Certificati Bianchi o di accesso al Conto Termico (ripagate entrambe con gli incentivi dedicati);
  5. Consulenza sulla corretta composizione del costi riportati in bolletta al fine di verificare la presenza di anomalie nei pagamenti ed avviare di conseguenza le relative procedure di recupero degli importi non dovuti.

 

Compila i seguenti campi e verrai ricontattato in breve tempo dai tecnici di AzzeroCO2 per quantificare gratuitamente l’ammontare dell’incentivo ottenibile.

I campi contrassegnati da * sono obbligatori

 

Interventi ammissibili

Alcuni degli interventi realizzabili dai Comuni che possono accedere agli incentivi dei Certificati Bianchi

Sostituzione di vetri semplici con doppi vetri Realizzazione di nuovi sistemi di illuminazione ad alta efficienza per strade destinate al traffico motorizzato

Isolamento delle pareti e delle coperture

Installazione di corpi illuminanti ad alta efficienza in sistemi di illuminazione esistenti per strade destinate al traffico motorizzato
Impiego di impianti fotovoltaici di potenza elettrica inferiore a 20 kW (solo se gli impianti non accedono ai benefici previsti dal conto energia) Pubblica illuminazione a led in zone pedonali
Impiego di collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria Applicazione nel settore civile di piccoli sistemi di cogenerazione per la climatizzazione invernale ed estiva degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria
Installazione di sistemi elettronici di regolazione di frequenza (inverter) in motori elettrici operanti su sistemi di pompaggio Applicazione nel settore civile di sistemi di teleriscaldamento per la climatizzazione ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria
Installazione di regolatori di flusso luminoso per lampade a vapori di mercurio e lampade a vapori di sodio ad alta pressione negli impianti adibiti ad illuminazione esterna Installazione di sistemi centralizzati per la climatizzazione invernale e/o estiva di edifici ad uso civile
Installazione di condizionatori ad aria esterna (P< 12 kWf)  

L’ampia rete di Comuni aderenti alla Campagna EfficiENTI (e di conseguenza la frequenza di istruzione di nuove pratiche), permette ad AzzeroCO2 di garantire la presentazione della pratica di ottenimento dei TEE anche per interventi ultimati negli ultimi 12 mesi e per interventi che singolarmente non raggiungano le soglie minime.

Condividi