La campagna Recall promuove il recupero di tutte le biomasse di scarto esistenti sul territorio attraverso la raccolta, il conferimento e la trasformazione in sottoprodotti che possono essere venduti sul mercato come prodotti verdi o trasformati in energia rinnovabile in impianti di cogenerazione.

Questa iniziativa è tanto più importante in un contesto politico-economico così delicato come quello attuale, proprio in virtù della sua capacità di accompagnare il nostro Paese in un percorso di affrancamento dai combustibili fossili, dimostrando concretamente i valori aggiunti e le potenzialità, per i territori, di percorsi di valorizzazione delle biomasse di scarto.

I principi che determinano le scelte strategiche della campagna RECALL sono stati definiti in collaborazione con Legambiente.

  • Condivisione della strategia di azione con le istituzioni del territorio e con i presidi regionali/locali di Legambiente
  • Selezione di partner sul territorio che oltre ad una consolidata esperienza nel settore della gestione dei rifiuti, abbiano mostrato trasparenza, attenzione all’ambiente e disponibilità alla sinergia con le vocazioni e le esigenze del territorio
  • Monitoraggio continuo e scelta delle migliori tecnologie disponibili, caratterizzate dai migliori standard ambientali
  • Attuazione di processi mirati di informazione e comunicazione, finalizzati alla costruzione del consenso con la cittadinanza e la società organizzata.

recall_schema

Piattaforme Recall

La creazione delle piattaforme Recall prevede l’attivazione di diverse filiere di raccolta sul territorio: olio vegetale esausto, biomassa, Forsu, scarti provenienti dall’agricoltura e dalla zootecnia e altri prodotti usati come i pannolini. Tutti questi prodotti saranno raccolti e valorizzati attraverso una trasformazione preliminare, secondo i processi indicati nello schema. A seconda della filiera energetica, AzzeroCO2 può offrire il proprio supporto tecnico/normativo e la propria esperienza nella valorizzazione delle potenzialità territoriali e nella corretta gestione delle criticità ambientali legate al recupero degli scarti e alla loro valorizzazione in impianti dedicati. La Piattaforma Recall si candida ad ospitare tutte quelle tecnologie eccellenti ed innovative in grado sia di risolvere problemi del territorio legati alla gestione di sotto-prodotti e/o rifiuti, sia di dare un impulso alle attività economiche locali.

Filiera del biogas

  • Massimo utilizzo dell’energia termica cogenerata
  • trasformazione in biometano per autotrazione
  • Produzione di compost di qualità

Filiera dell’olio vegetale esausto

  • recupero di un rifiuto altamente impattante (cer 200125), se disperso nell’ambiente.
  • purificazione (filtrazione e centrifiugazione) per utilizzo come combustibile
  • trasformazione in biodiesel per trazione e recupero del sottoprodotto (glicerina)

Filiera della biomassa

  • produzione di biocombustibili solidi (ad es. pellet o bricchetti)
  • Creazione di filiera corta per approvvigionamento locale
  • installazione di caldaie a biomassa in sostituzione di caldaie a combustibili fossili.

Condividi