Pubblicato il  12 novembre 2014

Continua la raccolta dei Titoli di Efficienza Energetica derivanti da impianti fotovoltaici di potenza inferiore ai 20 kw.

AzzeroCO2, una delle principali ESCo operanti nel mercato dei Titoli di Efficienza Energetica dal 2005 e certificata secondo lo standard UNI 11352, ha attivato un’iniziativa per dare l’opportunità agli installatori di fotovoltaico e ai loro clienti titolari di impianti come privati, aziende o enti pubblici, di poter beneficiare di tali incentivi.

COME FUNZIONA
L’installatore dovrà richiedere al proprio cliente una liberatoria per il rilascio dei titoli generati dall’intervento effettuato. AzzeroCO2 gestirà il processo di vendita dei titoli e corrisponderà una parte del ricavo all’installatore, che a sua volta lo potrà utilizzare per proporre al cliente dei servizi aggiuntivi come ad esempio uno sconto sull’installazione, l’estensione della garanzia ecc.

INTERVENTI AMMISSIBILI
Interventi che possono accedere al meccanismo incentivante purché risultino completati con documento di fine lavori o collaudo, a partire dal primo semestre 2014:

  • impianti fotovoltaici di potenza elettrica inferiore a 20 kW, che non abbiano beneficiato di incentivi statali (conto energia, contributi statali, detrazione fiscale 65%, 50%, 36%)
  • collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria; che non abbiano beneficiato di incentivi statali (conto termico, contributi statali, detrazione fiscale 65%, 50%, 36%)

È ammessa la cumulabilità con contributi europei, regionali, provinciali, comunali (a meno di esplicito riferimento al divieto di cumulabilità con altri incentivi)

Esempio di Calcolo Impianto FV da 19,90 kWp:

* Si ipotizza un prezzo medio di vendita pari a 100 €/TEE
** sono prese in considerazione percentuali medie di retrocessione dei Titoli ad AzzeroCO2 che saranno definite in base al totale dei TEE ottenuti annualmente

Condividi