Categoria: Casi studio

Presso l’Istituto Virgilio di Eboli in provincia di Salerno abbiamo progettato un impianto a pompa di calore VRF (tecnologia a Volume di Refrigerazione Variabile) per la climatizzazione sia invernale che estiva dell’edificio, in sostituzione del generatore esistente alimentato a gas.

 

-35 % 
costo in bolletta/anno
44.000 € 
contributo conto termico
8,5 ton 
CO2/anno evitata
azzeroCO2_casi_studio_eboli1
azzeroCO2_casi_studio_eboli
azzeroCO2_casi_studio_eboli2
azzeroCO2_casi_studio_eboli3
Nome beneficiario e ubicazione Istituto Virgilio – loc. S.Cecilia, 84025 Eboli (SA)
Descrizione intervento L’impianto termico ante operam era costituito da una caldaia alimentata a gas naturale e radiatori in ghisa installati all’interno degli ambienti climatizzati. L’intervento di riqualificazione energetica ha permesso di sostituire il generatore esistente con un impianto a pompa di calore VRF (tecnologia a Volume di Refrigerazione Variabile) per la climatizzazione sia invernale che estiva dell’edificio.
Benefici economici Riduzione del costo in bolletta del 35% all’anno
Benefici ambientali 8,5 ton CO2/anno evitate
Comfort

Il nuovo impianto termico consente sia il riscaldamento nel periodo invernale che il raffrescamento degli ambienti nei periodi di prossimità alla stagione estiva. Inoltre ogni vano (aula, ufficio, segreteria, aula magna, etc.) è reso termicamente autonomo attraverso un comando a filo cablato e collegato alle unità esterne, che consente di accendere e spegnere in maniera indipendente ogni unità interna. Tutte le unità che fanno parte dell’impianto sono collegate ad un sistema di supervisione per monitorare in tempo reale tutti i principali parametri di funzionamento.

Valore opera/impianto 195.000,00 €

Contributo Conto Termico 

44.000,00 € 

Dettagli tecnici

Potenza termica complessiva: 220 kWt
Potenza elettrica assorbita: 48 kW
Numero di unità esterne: 5
Numero di unità interne: 75

Condividi