Pubblicato il  18 Novembre 2020

Il progetto punta all’integrazione delle reti elettrica e del gas studiando le tecnologie di produzione ed immissione in rete di biometano e gas di sintesi che, sostituendo il gas naturale, possono permettere di accumulare l’energia prodotta in eccesso dalle FER.

Lo scorso mese è stato avviato il progetto di ricerca Sinbio che, avvalendosi della collaborazione di 3 istituti di ricerca e 4 aziende tra cui AzzeroCO2, studierà tecnologie innovative per la produzione di biometano, metano sintetico, idrometano, biofuel e per la loro immissione in rete.

Il progetto è cofinanziato dai fondi strutturali europei della regione Lazio ed il suo principale obiettivo è facilitare l’integrazione tra la rete elettrica e quella del gas naturale (power to gas) per poter aumentare la quota di energie rinnovabili.

Potete trovare maggiori informazioni nella pagina ufficiale del progetto: https://sites.google.com/unitus.it/sinbio/home

Condividi