Richiedi informazioni

Nuovo bosco urbano a Pordenone: gli alunni delle materne piantano i primi alberi

18 Dicembre, 2015

Grazie al Gruppo Cariparma Crédit Agricole ieri pomeriggio, durante la Festa dell’albero, nell’area verde presso la scuola materna di via Ada Negri del Comune di Pordenone sono stati messi a dimora 500 alberi.

L’iniziativa fa parte di un progetto più ampio che prevede la creazione di un nuovo bosco urbano di 1000 alberi ed è a costo zero per il Comune, grazie al contributo di FriulAdria Crédit Agricole, appartenente al Gruppo Cariparma Crédit Agricole, nell’ambito dell’iniziativa per la promozione del Gran Mutuo Green”.

L’intervento, sviluppato da AzzeroCO2 in collaborazione con il Comune di Pordenone, prevede complessivamente la messa a dimora di 1.000 alberi in 3 aree di proprietà del Comune. Protagonisti dell’evento, organizzato dal Comune di Pordenone per festeggiare l’avvio della piantumazione, sono stati gli alunni delle scuole del quartiere, principali destinatari del progetto perché per loro va preparato e consegnato un ambiente sano e sostenibile.

Hanno partecipato all’evento il Sindaco Claudio Pedrotti, l’assessore Flavia Rubino, la dirigente scolastica Nadia Poletto, Alessandro Vezzil Responsabile Commerciale di AzzeroCO2 e Sandra Ius, Responsabile Area Pianificazione Commerciale di Banca Popolare FriulAdria Crédit Agricole.

Nei 16.000 mq di superficie messa a disposizione nascerà il bosco urbano con piante autoctone come il carpino nero e bianco, l’acero campestre e il platanoide, il prugnolo, il frassino, tutte essenze idonee alla conservazione della biodiversità e rispettose della sostenibilità ambientale. Nei prossimi mesi verranno messi a dimora altri 500 alberi, in un’area presso la piscina comunale di viale Treviso nel Comune di Pordenone per completare l’intervento.

Per saperne di più:

www.comunepordenone.it
www.facebook.com/azzeroco2

 


Certificato di compensazione

Inserisci negli appositi campi il codice che hai trovato sul marchio per visualizzare i dettagli della compensazione e scaricare il certificato.