Pubblicato il  29 ottobre 2018

Il giorno 26 Ottobre 2018 il Consiglio Comunale di Tivoli ha approvato all’unanimità il PAESC – Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima, concludendo un percorso iniziato nel Dicembre 2015 con l’adesione al nuovo Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors).

Il nuovo Patto dei Sindaci impegna i Comuni firmatari a ridurre le proprie emissioni di almeno il 40% al 2030 rispetto ad un anno di riferimento: il Comune di Tivoli ha scelto di prendere come baseline di riferimento le emissioni di gas effetto serra al 2010, che risultano essere pari a 169.573 tonnellate di CO2.

Con l’approvazione del PAESC, il Comune si impegna a ridurre l’immissione in atmosfera di 67.945 tonnellate di CO2, pari al 40,1% rispetto al valore 2010. La redazione del PAESC, della quale è stata incaricata la società AzzeroCO2, prevede l’individuazione di una serie di azioni e di strumenti in grado di garantire il raggiungimento di tale risultato, a partire da interventi già in atto di efficientamento energetico degli edifici comunali e dell’illuminazione pubblica.

Poiché le emissioni maggiori sono associate ai settori civile residenziale e civile terziario, che pesano complessivamente per il 62% sul totale, e a quello della mobilità privata (per un ulteriore 34,9%), il Comune di Tivoli ritiene di fondamentale importanza coinvolgere attivamente i cittadini nel percorso verso la sostenibilità energetica ed ambientale, attraverso campagne di informazione e sensibilizzazione che mirino a stimolare il cambiamento di abitudini e promuovere l’adozione di pratiche virtuose.

Condividi