Progetto RINASCE: Riciclo Innovativo della Nicotina e Acetato di cellulosa da Sigarette per Circular Economy

Il progetto è iniziato a Luglio 2018 e durerà 18 mesi ed è Finanziato all’interno del bando «Circular Economy ed Energia – Progetti Integrati»

  • Spesa ammessa: 426.496,08 €
  • Sovvenzione concessa: 321.417,09 €

 

Descrizione del progetto

Il progetto di ricerca RINASCE punta a studiare il metodo migliore per il riciclo dei mozziconi di sigaretta e il riutilizzo dei materiali che li compongono. Questi scarti attualmente costituiscono un importante fonte di inquinamento ambientale diffuso che, anche quando non viene disperso, è comunque destinato alla discarica.

Dimostrando il valore dei materiali riciclati si può innescare un circolo virtuoso:

  • Ridurre il rilascio incontrollato di rifiuti in ambiente
  • Incentivare la raccolta
  • Rifornire il mercato di materie riciclate

Il problema ambientale affrontato dal progetto di solito è molto sottovalutato, ma basti pensare che:

  • Nel mondo vengono fumate circa 5.6 trilioni di sigarette ogni giorno; I mozziconi prodotti costituiscono circa il 30% (in volume) del totale dei rifiuti raccolti nelle spiagge*
  • In Italia, si stimano 13.000 tonnellate di mozziconi prodotti ogni anno (ENEA, 2010)
  • Sulle spiagge adriatiche e ioniche i filtri si trovano al quinto posto nella graduatoria dei rifiuti raccolti (circa il 6,6% del totale); percentuali ancora più allarmanti sulle coste adriatiche non italiane (rapporto di ISPRA 2017)
  • La vita media di un mozzicone è di circa 5-12 anni
  • Il costo stimato per la pulizia dei mozziconi dalle strade è tra i 3 e i 16 milioni di euro/anno per le città più grandi
  • Il principale componente dei mozziconi è l’acetato di cellulosa, che si ottiene per reazione della cellulosa (prodotto naturale derivante dagli alberi)

*Thomas E. Novotny & Elli Slaughter in “Product Waste: An Environmental Approach to Reduce Tobacco Consumption” GLOBAL ENVIRONMENTAL HEALTH AND SUSTAINABILITY; 2014; 1:208–216

 

Obiettivo principale

La ricerca di una metodologia innovativa per il recupero sostenibile dei filtri di sigaretta

O1- sviluppo e potenziamento della gestione circolare dei rifiuti
O2- incentivazione della riproduzione su scala industriale di tecnologie innovative e sostenibili
O3- sviluppo di tecniche appropriate per l’eliminazione di sostanze pericolose
O4- promozione dell’utilizzo di acetato di cellulosa riciclata
O5- promozione dell’utilizzo di fitofarmaci ecosostenibili

 

Risultati attesi 

R1- Ottenimento di una metodologia innovativa per il recupero e riutilizzo dei filtri di sigaretta usati
R2- Re-immissione sul mercato del materiale componente i filtri di sigaretta
R3- Ottenimento di un “macchinario prototipo”
R4- Ottenimento di un “prodotto prototipo”
R5- Valutazione della sostenibilità del processo
R6- Studio di possibili alternative: fitofarmaco e altro

 

Partners

Capofila: AzzeroCO2
Organismo di Ricerca: CNR-IIA

Condividi